HTML5 Chi è il browser più bello del reame?

HTML 5 sta diventando sempre più una realtà e la nuova ondata di browser punta soprattutto a adrerire sempre più fedelmente a questo standard.
Esce in questi giorni un test svolto dal W3C per verificare a che punto siamo: una sequenza di 212 test che misurano la capacità dei browser di soddisfare alcuni aspetti di HTML 5. Vediamo com’è andata. 

Per questo test sono state messe a confronto le ultimissime versioni dei magnifici 5 del web mondiale: Internet Explorer 9, Firefox 4, Chrome 7, Safari 5 e Opera 11. Chiaramente è un test che non ha un valore pratico, anche perché questi browser si trovano in fasi diverse dello sviluppo, però serve sicuramente a capire come stanno andando e a mettere un po’ di sale sulla coda degli sviluppatori… perché è noto che gli sviluppatori sono in realtà dei rettiliani e quindi dotati di coda.

Per comodità vi ricordo che per IE9 è uscita da un mesetto la prima preview pubblica, cioé una beta, così come in beta è Firefox 4. Il test spaccia Chrome 7.0.517.41 come in beta, ma in realtà è già stabile da una settimana prima del test. Safari 5.0.2 è in giro da Settembre, ma si tratta soltanto di un aggiornamento della versione 5 che solca il web addirittura da Giugno 2010. Infine di Opera è stata testata la versione 11 uscita in Alpha la settimana scorsa principalmente per dare un’anteprima agli sviluppatori delle neonate estensioni del browser norvegese. Quindi una alpha, due beta e due stable… ma andiamo avanti!

Passiamo a parlare dei test. Il test è composto da 212 prove divise in 7 gruppi che vanno a testare alcuni aspetti di HTML5. Vediamoli in dettaglio.

Il primo gruppo di test ha verificato il funzionamento dell’oggetto HTMLAnchorElement. È un oggetto DOM che aiuta gli sviluppatori a manipolare l’attributo HREF dei link. Una roba molto esotica, tanto che si fa anche fatica a trovare una documentazione a riguardo. Comunque tutti i browser passano il test al 100%.

Il secondo gruppo di test è più interessante: si testa l’oggetto audio. Audio è sicuramente una delle cose che interessano di più gli sviluppatori perché permetterà di inserire elementi sonori nella pagina con estrema facilità. La prova è in realtà molto banale e tutti la passano al 100%.

Il terzo gruppo di test parla di Canvas, l’adorata area su cui disegnare liberamente, e vengono testate svariate funzionalità di rendering 2D. Il migliore risulta essere IE9 con un 89,55% di test superati. Il peggiore è Firefox con un 74,32%. Nel complesso un buon risultato visto che ad essere testate sono delle funzionalità molto particolari.

Il quarto gruppo ha come oggetto “getElementsByClassName”, cioé il metodo degli elementi DOM che permette di ottenere i figli con un determinato nome di classe. Francamente non ho capito bene per cosa possa servire, ma tutti gli danno una grande importanza… fidiamoci allora. Il test verifica diverse situazioni di funzionamento e alla fine vince Chrome con un 100%. Seguono Opera e Firefox a 94% e poi gli altri due.

“foreignContent”  è il nome del quinto test. Si tratta della manipolazione dall’esterno di un SVG embeddato. Una funzionalità molto utile perché permette a un Javascript nella pagina di manipolare l’immagine visualizzata e in generale di far interagire le due cose. Per Explorer, Chrome e Firefox la cosa funziona perfettamente, Safari ha un supporto minimale e per Opera non funziona per niente.

Il sesto test tratta l’altro elemento di grandi speranze dell’HTML5: il tag Video. Tredici test sono dedicati a questo gruppo ed Explorer li passa tutti alla perfezione. Chrome arriva a un 92%, mentre gli altri sono più staccati poco sopra il 70%. Comunque non male.

Infine il settimo test verifica il corretto funzionamento di XHTML5, la versione più rigida di HTML5. In questo caso risultati molto altalenanti: Explorer e Opera al 100%, Firefox 85%, i cugini Safari e Chrome al 43% (sarà colpa di Webkit).

Eccoci alla fine. Allora, chi è il browser più bello del reame? Se facciamo la somma delle percentuali (metodo matematico da chiromante) abbiamo che Internet Explorer segna 672,88 punti, Firefox 626,58 punti, Chrome 616,32 punti, Opera 558,36 punti e Safari 499.34 punti. Incredibile, il browser della Microsoft è quello più quotato! Sicuramente una cosa positiva per i webmaster perché è una conferma della direzione presa da Microsoft con il suo browser verso la direzione degli standard. Bene bene. Vedremo nei prossimi mesi come si evolverà la situazione.



files/files/

Un commento per “HTML5 Chi è il browser più bello del reame?”

Commenta