È arrivata Slackware 13.37

Era un po’ che l’aspettavo, finalmente è arrivata, la nuova release di Slackware, denominata, credo in un momento di pazzia, 13.37. La precedente release, la 13.1, era ormai vecchia di un anno e si sentiva proprio la necessità di avere tutte le novità già presenti nella Current in un comodo DVD di installazione. In effetti non ci sono novità ecclatanti, ma solo un aggiornamento del kernel e delle varie librerie.

 

Slackware è la più vecchia distribuzione Linux tutt’ora aggiornata e nel corso degli anni  è sempre rimasta fedele al suo essere spartano. Questa non la rende molto adatta agli utenti normali, ma è di sicuro divertimento per chi vuole perdersi in file di configurazione e script vari. Un’altra cosa molto apprezzabile è che il team di Pat non modifica i software inclusi, ma effettua soltanto una corretta configurazione e poi pacchettizza in semplici archivi TGX che non gestiscono automaticamente dipendenze o versioni.

È quindi molto semplice compilare su Slackware  qualsiasi programma vi capiti sottomano, ma, se siete troppo pigri, potete anche a degli appositi repository di appasionati come il nostrano Slacky.eu.

La nuova versione di Slackware, la 13.37, deve il suo nome al kernel incluso, ovvero il 2.6.37.6 che è la versione più recente di questo ramo. La distro include anche il 2.6.38.6 per chi volesse un kernel all’ultimo grido.

Il team di Slackware ha sempre gestito la numerazione un po’ come gli pareva, come agli inizi degli anni 2000 quando passò dalla versione 4 alla versione 7 solo perché si erano rotti di sentire le lamentele di chi pensava che fossero rimasti indietro dispetto alle altre. Si conferma anche questa volta e per fortuna non hanno intenzione di adottare un nome in codice per ogni release come sembra essere ormai diventato di moda nel mondo dell’informatica.

Anche se chi usa Slackware sul PC sa benissimo che conviene seguire la Current per avere un sistema sempre aggiornato, cosa particolarmente apprezzabile per quanto riguarda KDE che spesso introduce novità interessanti, la 13.37 è utile soprattutto agli amministratori di sistema che la utilizzeranno come una Stable perché in questa versione verranno fatti solo aggiornamenti di sicurezza.files/files/

2 Commenti per “È arrivata Slackware 13.37”

Inserito: 16/05/2011 12:15

[…] Era un po’ che l’aspettavo, finalmente è arrivata, la nuova release di Slackware, denominata, credo in un momento di pazzia, 13.37. La precedente release, la 13.1, era ormai vecchia di un anno e si sentiva proprio la necessità di avere tutte le novità già presenti nella Current in un comodo DVD di installazione. In effetti non ci sono novità ecclatanti, ma solo un aggiornamento del kernel e delle varie librerie.   Slackware è la più vecchia distribuzione Linux tutt’ora aggiornata e nel corso degli anni  è sempre rimasta fedele al suo essere spartano. […] Leggi l'articolo completo su Webnology […]

Inserito: 17/05/2011 05:16

[…] Visita il sito saitfainder oppure iscriviti al feed Leggi l'articolo completo su AlterVista […]

Commenta