È arrivato Firefox 5

Mozilla Foundation ha pubblicato oggi la nuova major del proprio browser Firefox 5. Questa nuova versione del celebre browser non porta particolari novità, ma è solo una normale evoluzione che aumenta il supporto agli standard del web.

Non capisco bene perché abbiano deciso di rilasciare questa nuova versione come versione 5. Non si tratta di un deciso passo in avanti con l’aggiunta di una nuova caratteristica, bensì solo di un aggiornamento che aumenta il livello di adesione agli standard web e migliora le performance. Avrebbero potuto chiamarlo benissimo Firefox 4.5…

Sarà che c’è da fare i markettari per riuscire a rimanere a galla nel “mercato” dei browser  che sta vivendo una fase di dinamicità mai vista prima d’ora. I giocatori di peso presenti in campo sono ben 5 e la cosa meravigliosa e che fanno a gara per arrivare a supportare meglio gli standard del W3C e per migliorare le prestazioni. Mercato tra virgolette perché tutti i browser sono gratis, ma mentre dietro a Internet Explorer, Chrome, Safari e Opera ci sono delle attività commerciali, che utilizzano il browser come testa di ponte per vendere i propri servizi alla clientela, per Firefox c’è solo una fondazione e una comunità di sviluppatori che vogliono semplicemente migliorare il mondo.

Firefox ha avuto l’innegabile ruolo di cominciare il nuovo corso del web riuscendo a guadagnarsi l’affetto di tanti utenti e riuscendo a far uscire tante persone dal pantano Internet Explorer 6, ma oggi come oggi la competizione è spietata. Soprattutto con Google Chrome che dalle nostre parti rischia di diventare il browser più usato entro qualche mese!

Torniamo a Firefox 5. Cosa c’è di nuovo in questa versione? Un aspetto interessante per gli sviluppatori è il supporto alle animazioni CSS. Questo modulo CSS apre sicuramente delle prospettive interessanti e fino ad ora solo Opera includeva un supporto decente a questo standard. Difficilmente lo si potrà usare a breve nelle pagine web comuni visto che solo un terzo dei visitatori ne potrà godere, ma nel recente passato abbiamo visto che ciò che viene introdotto da un browser viene presto copiato anche dagli altri. In realtà siamo ancora qui a chiederci se è arrivato il momento di utilizzare solo il border-radius per realizzare i bordi arrotondati…

Per il resto si tratta di miglioramenti sui fronti HTML5, prestazioni Javascript e compatibilità Android e Linux.

Sono quindi un po’ titubante sull’installarlo subito o attendere l’inserimento nel repository “Current” di Slackware. Quasi quasi aspetto.files/files/

Un commento per “È arrivato Firefox 5”

Inserito: 21/06/2011 21:15

[…] aggiornamento che aumenta il livello di adesione agli standard web e migliora le performance. […] Leggi l'articolo completo su Webnology Condividi su […]

Commenta