Javascript 5.1, arriva lo strict mode

Uno dei problemi che si incontrano spesso nell’utilizzo di linguaggi di scripting è quello della dichiarazione delle variabili, o meglio, della loro non dichiarazione. L’interprete, non avendo bisogno di dover allocare a priori lo spazio dedicato alla variabile, vi permette di dichiararla quando serve o non dichiararla affatto e utilizzarla e basta. Tutto molto comodo, ma un uso poco attendo di questa feature può portare a bug di difficile identificazione, in particolare se si usano le variabili globali.
Con ECMAScript/Javascript 5.1 viene quindi introdotto lo strict mode che permette di evitare tutto questo. L’interprete identificherà quindi tutte le pratiche poco affidabili e ve le segnalerà come errori.

Abilitare lo strict mode è semplicissimo.  Basta posizionare in cima al file la riga:

"use strict";

Il fatto che sia una semplice stringa permette di non avere errori su browser vecchi che non la riconoscono.

Tra le cose più utili segnalate c’è l’uso di una variabile non dichiarata che senza ombra di dubbio è la madre di un sacco di bug. Viene segnalato come errore anche l’uso del comando with che è uno dei modi per rendere il codice particolarmente poco chiaro e incline agli errori. Inoltre vengono anche segnalati, tra le altre che trovate nel link sopra, la doppia definizione di una proprietà di un oggetto o l’uso di due parametri con lo stesso nome.

Javascript 5.1 è supportato da tutti i browser di ultima generazione: Opera 11.60, Internet Explorer 9, Firefox 4, Safari 5.1, Chrome 13.files/files/

2 Commenti per “Javascript 5.1, arriva lo strict mode”

Inserito: 20/12/2011 11:15

[…] Uno dei problemi che si incontrano spesso nell’utilizzo di linguaggi di scripting è quello della dichiarazione delle variabili, o meglio, della loro non dichiarazione. L’interprete, non avendo bisogno di dover allocare a priori lo spazio dedicato alla variabile, vi permette di dichiararla quando serve o non dichiararla affatto e utilizzarla e basta. Tutto molto comodo, ma un uso poco attendo di questa feature può portare a bug di difficile identificazione, in particolare se si usano le variabili globali. […] Leggi l'articolo completo su Webnology […]

Inserito: 21/12/2011 05:16

[…] Visita il sito saitfainder oppure iscriviti al feed Leggi l'articolo completo su AlterVista […]

Commenta