Massimo Marchiori lascia la guida di Volunia, progetto alla frutta?

Massimo Marchiori lascia la guida di Volunia. Il progetto italiano in ambito motori di ricerca che doveva rivoluzionare il modo di trovare e vivere il web perde quindi la sua pedina migliore e rappresentativa e perde quindi anche tutta la fiducia di cui poteva ancora godere scivolando a questo punto inesorabilmente verso l’oblio. La cosa che lascia rattristati è che il progetto non fallisce per mancanza di risorse o di successo, ma perché, a quanto pare, è dilaniata dall’interno, dai piccoli capetti che la guidano e a cui Marchiori ha voluto dire basta. Continua a leggere »

3 commenti »

Facebook potrebbe comprare Opera?

Negli ultimi giorni si è parlato molto di Facebook e della sua quotazione in Borsa. L’operazione, tutt’altro che limpida a quanto pare, ha in ogni caso portato nelle tasche dell’azienda di Menlo Park una vagonata di denaro che sarà chiaramente utilizzato per trasformare il social network più diffuso in una realtà industriale. Cominciano anche le speculazioni su quali potranno essere le possibili evoluzioni, tra cui una possibile acquisizione di Opera. Fantascienza? Continua a leggere »

2 commenti »

Yahoo! ormai è attaccato ad un respiratore e rischia di morire

Yahoo! rappresenta un sopravvissuto della prima era di Internet, quella pre bolla del 2000 quando si pensava che bastava avere un sito frequentato per diventare ricchi, salvo poi realizzare, incredibilmente, che non era vero. Yahoo rappresenta anche la definizione di portale da cui cominciare la propria giornata sul web e di cui si possono usare molti servizi. Ma tutto questo rischia di appartenere al passato molto presto visto come stanno andando le cose. Continua a leggere »

2 commenti »

Google+ comincia a dare segni di stanchezza

A quanto pare Google+ sta per diventare un grosso buco nell’acqua. Il boom di utilizzatori della prima ora ha lasciato posto ad una discreta indifferenza. Google+ non è riuscito a fare breccia nei cuori degli utenti e di conseguenza questi tornano nel loro mondo incantato di Facebook. Sicuramente Google, accanto ad una campagna pubblicitaria mondiale, avrebbe dovuto puntare a realizzare qualcosa di molto funzionante da subito. Continua a leggere »

3 commenti »

Muore mySpace, nasce Google+… la dura vita dei Social Network

Praticamente nello stesso giorno arrivano le notizie del passaggio di mano di mySpace e della nascita di Google+. Un social network morto da tempo  che cerca un improbabile riscatto e un social network neonato che cerca di trovare un suo perché. Ma tanto lo schiacciasassi Facebook continua a dominare la scena. Continua a leggere »

2 commenti »

Arriva la posta di Facebook

Facebook lo conosciamo tutti come il social network più famoso e più grande. Da qualche tempo però sta cercando di mutare forma per trasformarsi da semplice social network ad un qualcosa che ci sia utile durante tutta la giornata. Non più semplice appuntamento giornaliero per scrivere di sè e leggere degli altri, ma uno strumento utile in tutti i contesti.

Un percorso simile l’ha fatto Google. Da semplice motore di ricerca è diventato un qualcosa che offre decine di servizi utili come la mail, i documenti online, la chat, ecc… E adesso i due cominciano a sovrapporsi: Facebook ha annunciato di lanciare in futuro un servizio di eMail. In realtà è una cosa più complessa che permette di interagire con le altre persone attraverso diversi canali (mail, chat, SMS). Una piccola evoluzione nel mondo della comunicazione, quel tanto differente da poter far parlare di sè e non essere uguale a GMail o altri.

E’ di questa settimana anche la polemica di Google per il fatto che Facebook permette l’importazione dei contatti da Google, ma per Google non è possibile fare il contrario. Insomma i due sono ai ferri corti.

Non so che esito possa avere questo scontro tra titani. Spero solo che avremo dei servizi sempre migliori.files/files/

Commenta »

Facebook non protegge la vostra privacy… hahaha!

Ok, ci risiamo, Facebook è di nuovo in mezzo ai casini e tutto il mondo strombazza subito contro il social network di maggior successo. Anche Webnology lo fa, because business is business! Però che sia chiaro: qui lo facciamo in maniera più geek 😀 Continua a leggere »

5 commenti »

Twitter: 71 tweet su 100 sono ignorati

Twitter è sicuramente il Social Network meno compreso tra quelli di maggiore successo. Chi si avvicina la prima volta non capisce bene cosa succede. Chi rimane per un po’ rimane ugualmente spaesato. Poi ci sono quelli che fanno finta di capire per non sembrare meno fighi dei propri amici. Infine ci sono quelli che si trovano a proprio agio. Il 71% dei tweet viene ignorato. Vediamo perché.

Continua a leggere »

2 commenti »