11. Reflection + Traduzione

Album Lateralus
Durata 8:36

I have come curiously close to the end, down
Beneath my self-indulgent pitiful hole,
Defeated, I concede and
Move closer
I may find comfort here
I may find peace within the emptiness
How pitiful

It’s calling me…

And in my darkest moment, fetal and weeping
The moon tells me a secret – my confidant
As full and bright as I am
This light is not my own and
A million light reflections pass over me

Its source is bright and endless
She resuscitates the hopeless
Without her, we are lifeless satellites drifting

And as I pull my head out I am without one doubt
Don’t wanna be down here feeding my narcissism.
I must crucify the ego before it’s far too late
I pray the light lifts me out
Before I pine away.

So crucify the ego, before it’s far too late
To leave behind this place so negative and blind and cynical,
And you will come to find that we are all one mind
Capable of all that’s imagined and all conceivable.
Just let the light touch you
And let the words spill through
And let them pass right through
Bringing out our hope and reason …
before we pine away.


Riflessione (traduzione)

Sono arrivato curiosamente vicino alla fine, giù
al di sotto del mio pietoso buco autoindulgente,
sconfitto, lo ammetto e
mi avvicino
mi trovo bene qui
trovo pace nella nullità
che penoso

Mi sta chiamando…

E nel mio momento peggiore, rannicchiato e piangendo
la luna mi racconta un segreto – mio confidente
anche se sono così piena e chiara
questa luce non è la mia e
un milione di luci riflesse passano da me

La loro sorgente e chiara e infinita
esso rescuscita i senza speranza
senza di lui, noi siamo satelliti vaganti senza vita

E se spremo la mia testa io sono senza un dubbio
non vorrei essere qui a nutrire il mio narcisismo.
Devo crocifiggere l’ego prima che sia troppo tardi
prego le luci che mi tirino via
prima che io mi consumi di dolore.

Così crocifiggi l’ego, prima che sia troppo tardi
per lasciarci dietro questo posto così negativo e cieco e cinico,
e scoprirai che noi siamo una mente
capace di tutto quello che viene immaginato e tutto ciò che sia conciliabile.
Lascia che le luci ti tocchino
e lascia che le parole si rovescino
e lascia che passino
Portando fuori la nostra speranza e la nostra ragione…
prima che ci consumiano di dolore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *