Finalmente Opera 12!

Opera 12 è pronto per il download! Il team del browser norvegese ha finalmente reso disponibile la versione 12 che porta alcune novità interessanti soprattutto per noi sviluppatori: HTML5, WebGL e altro. Per gli utenti normali alcuni ritocchi dell’interfaccia e un’ottimizzazione per un avvio più rapido.

Per quanto riguarda gli utenti normali abbiamo nuove possibilità di personalizzazione del tema. C’è stata una revisione dei simboli e dei colori per identificare siti sicuri e per verificare le questioni relative alla privacy rispetto al sito su cui ci troviamo. È stato migliorato il supporto alle lingue che si scrivono da destra verso sinistra (ebraico, persiano, arabo, urdu). Infine sono state fatte delle ottimizzazioni per accelerare l’avvio del browser, la gestione delle schede e della navigazione in generale.

Inoltre ora gli utenti dovrebbero poter inviare una foto fatta tramite webcam direttamente attraverso il browser (facendo a meno di Flash). Mi sembra una feature interessante per semplificare le cose in un paio di contesti.

Passiamo alle questioni tecniche 😀

Con la versione 12 viene coperto un buco nelle funzionalità in cui mi sono imbattuto poco tempo fa: la mancanza di WebGL, ovvero l’integrazione tra il web e la grafica tridimensionale. Portare il 3D sul Web è un’idea che gli sviluppatori hanno da molto tempo e non siamo al primo tentativo (vedi VRML), ma la cosa non ha mai preso veramente piede perché da una parte mancava una tecnologia che rendesse il rendering efficiente, dall’altro non è che poi la gente ne sentiva un gran bisogno. Il vantaggio di WebGL è che sfrutta direttamente le potenzialità della scheda grafica per l’elaborazione e quindi, teoricamente, si potrebbero realizzare delle applicazioni 3D in Javascript con prestazioni simili a quelle delle applicazioni compilate. Microsoft ha espresso un parere negativo per via di possibili problemi di sicurezza (Javascript che colloquia con l’hardware è in effetti un po’ strano), ma ciò non ha impedito a Chrome e Firefox e ora anche a Opera di integrarne le potenzialità nei rispettivi browser.

Attualmente non si tratta di una tecnologia molto affidabile. Per esempio sul mio PC che non ha hardware 3D, e che si appoggia sui driver Mesa per far funzionare OpenGL, funziona un po’ sì e un po’ no a seconda del browser. Su un’altro PC non sono riuscito a farlo funzionare per via dei driver nVidia non compatibili. Il risultato è che quindi si dovrebbe essere molto restrittivi nella distribuzione dell’applicazione 3D, cosa che ne limita molto le potenzialità. Vedremo se andando avanti le cose miglioreranno.

Il team di Opera ha anche deciso di chiudere Opera Unite e Opera Widget per passare definitivamente alle estensioni. In questo modo ci sarà un unico sistema di estensioni per il browser lasciando perdere delle funzionalità integrate che assorbivano inutilmente delle risorse. Opera quindi si comincia quindi ad adeguare alla filosofia degli altri browser per cui abbiamo un core minimale del browser che è possibile personalizzare tramite funzionalità in forma di estensioni. Tra l’altro con Opera 12 sono state aumentate e migliorare le API a disposizione delle estensioni.

Infine la nuova versione del motore di rendering Presto 2.10 porta con se alcune nuove funzionalità:

  • Alcune opzioni CSS4 per la qualità del rendering delle immagini
  • Un aggiornamento delle API di geolocalizzazione
  • Richieste verso altri domini quando si usa l’oggetto XmlHttpRequest (argomento interessante su cui farò presto un articolo dedicato)
  • Miglioramento del supporto ad alcuni attributo di elemento HTML5
  • Potenziamento dell’oggetto XmlHttpRequest e del metodo window.postMessage per il passaggio di strutture dati complesse
  • Eventi legati al progresso del trasferimento tramite XmlHttpRequest
  • Potenziamento delle media queries
  • Drag and Drop nativo HTML5 😀
  • Miglioramenti per il tag <video>
  • Miglioramento del supporto delle animazioni e transizioni CSS3
  • Implementazione della Clipboard API
  • Altre minori che non stiamo ad elencare

Insomma per lo sviluppatore Opera 12 rappresenta un aggiornamento importante che permette al browser di stare al passo degli standard del W3C e non essere escluso quando si tratta di mettere a disposizione funzionalità avanzate.

Forse a questa versione manca un qualche aspetto di novità per l’utente comune, ma il passaggio al sistema ad estensioni ha inevitabilmente questo contrappasso. Scaricatelo subito, eh!files/files/

3 Commenti per “Finalmente Opera 12!”

Inserito: 14/06/2012 12:15

[…] Opera 12 è pronto per il download ! Il team del browser norvegese ha finalmente reso disponibile la versione 12 che porta alcune novità interessanti soprattutto per noi sviluppatori: HTML5, WebGL e altro. Per gli utenti normali alcuni ritocchi dell’interfaccia e un’ottimizzazione per un avvio più rapido. Per quanto riguarda gli utenti normali abbiamo nuove possibilità di personalizzazione del tema . C’è stata una revisione dei simboli e dei colori per identificare siti sicuri e per verificare le questioni relative alla privacy rispetto al sito su cui ci troviamo. […] Leggi l'articolo completo su Webnology […]

Inserito: 14/06/2012 18:53

[…] accredited under &#1072 Creative Commons Attribution-NonCommercial-ShareAlike 3.0 Unported License.Fonte – Finalmente Opera 12!-Articoli Simili:Facebook potrebbe comprare Opera?Un boato e cerchi nel grano a Bergamo. Opera degli […]

Inserito: 15/06/2012 06:16

[…] Visita il sito saitfainder oppure iscriviti al feed Leggi l'articolo completo su AlterVista […]

Commenta