3. H + Traduzione

Album Ænima
Durata 6:07

What’s coming through is alive.
What’s holding up is a mirror.
But what’s singing songs is a snake
Looking to turn this piss to wine.

They’re both totally void of hate,
But killing me just the same.

The snake behind me hisses
What my damage could have been.
My blood before me begs me
Open up my heart again.

And I feel this coming over like a storm again.
Considerately.

Venomous voice, tempts me,
Drains me, bleeds me,
Leaves me cracked and empty.
Drags me down like some sweet gravity.

The snake behind me hisses
What my damage could have been.
My blood before me begs me
Open up my heart again.

And I feel this coming over like a storm again.

I am too connected to you to
Slip away, to fade away.
Days away I still feel you
Touching me, changing me,
And considerately killing me.

Without the skin,
Beneath the storm,
Under these tears
The walls came down.

And the snake is drowned and
As I look in his eyes,
My fear begins to fade
Recalling all of those times.

I could have cried then.
I should have cried then.

And as the walls come down and
As I look in your eyes
My fear begins to fade
Recalling all of the times
I have died
And will die.
It’s all right.
I don’t mind.

I am too connected to you to
Slip away, to fade away.
Days away I still feel you
Touching me, changing me,

And considerately killing me.


H

Traduzione di Federico e Alessandro Bertaccini

Ciò che sta arrivando è vivo.
Ciò che sta trattenendo è uno specchio.
Ma ciò che sta cantando canzoni è un serpente
Guardando trasformare questo piscio in vino.

Entrambi sono totalmente privi d’odio,
Ma mi stanno uccidendo lo stesso.

Il serpente dietro di me sibila
Ciò che sarebbe potuto essere il mio danno.
Il mio sangue prima di me mi supplica di
Aprire di nuovo il mio cuore.

E lo sento diventare di nuovo come una tempesta.
Prudentemente. [Premurosamente]

Voce maligna, mi tenta,
Mi prosciuga, mi cava sangue,
Mi lascia pazzo e vuoto.
Mi trascina giù come una dolce gravità.

Il serpente dietro di me sibila
Ciò che sarebbe potuto essere il mio danno.
Il mio sangue prima di me mi supplica di
Aprire di nuovo il mio cuore.

E lo sento diventare di nuovo come una tempesta.

Sono troppo unito a te per
Sfuggire, per svanire.
I giorni trascorrono, ti sento ancora
Toccarmi, cambiarmi,
E prudentemente uccidermi.

Senza la pelle,
Al di sotto della tempesta,
Sotto queste lacrime
I muri venivano giù.

Ed il serpente è annegato e
Mentre guardo nei suoi occhi,
La mia paura inizia scemare
Richiamando tutto di quei tempi.

Avrei potuto piangere allora.
Avrei dovuto piangere allora.

E mentre i muri vengono giù e
Mentre guardo nei tuoi occhi
La mia paura inizia a scemare
Richiamando tutto di quei tempi
Sono morto
e morirò.
Va tutto bene.
Non mi spiace. [Non me ne preoccupo]

Sono troppo unito a te per
Sfuggire, per svanire.
I giorni trascorrono, ti sento ancora
Toccarmi, cambiarmi,

E prudentemente uccidermi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *